Skip to main content

Sulla rotta di San Benedetto, sulla scia del suo pensiero e della potenza della sua testimonianza fisica e spirituale. 

Sabato 3 dicembre alle ore 18 presso la suggestiva cornice della sala consiliare di Monte San Giovanni Campano sarà ospitata l’iniziativa #viabedicti, “ Il Brand dell’umanità”, in collaborazione con l’Aps Via Benedicti.

Ad accompagnarci in questo viaggio sulla testimonianza esperienziale del Patrono d’Europa, due ospiti d’eccezione quali il giornalista televisivo Emilio Casalini e il prestigioso blogger dei cammini Cesare Romanò. Con loro si parlerà proprio della forza del messaggio di San Benedetto e di come i cammini possano davvero rappresentare un volano in termini di opportunità turistiche per le città attraversate.

“Lo scopo di #vivimonte – ha dichiarato la consigliera delegata alla cultura Floriana Belli – è proprio quello di restituire un’immagine autentica e riconoscibile della nostra città attraverso esperienze diverse. Poter dialogare con due ospiti di spessore come Cesare Romanò ed Emilio Casalini sarà un’occasione per avere un focus chiaro sul mondo dei cammini, anche e soprattutto per approfondire le potenzialità della nostra terra.”

Restituire informazioni chiare al visitatore, promuovere una cultura solida e coordinata del cammino in nome di un turismo sostenibile: #viabenedicti è anche e soprattutto questo.

“Rinnovo i miei ringraziamenti alla Regione Lazio – ha concluso la consigliera Floriana Belli – per aver sostenuto e promosso un progetto importante come #vivimonte. Così come ci tengo a ringraziare le tante associazioni sul territorio che con la loro passione, competenza e disponibilità stanno apportando preziosi contributi in tutte le declinazione di #vivimonte che stiamo proponendo”.

“Siamo orgogliosi di collaborare con il Comune di Monte San Giovanni Campano nell’organizzazione di questo importante evento – Commenta il Presidente dell’Associazione Via Benedicti Carlo Fragomeni – questo appuntamento è parte fondamentale della strada che stiamo intraprendendo insieme ad altri importanti partner istituzionali, per il riconoscimento da parte del Consiglio d’Europa de “La Via Benedicti e Cammino delle Abbazie” quale itinerario culturale europeo”.